chat_balloon_title
chat_balloon_text

Contattaci 💬
Image

Tra risaie e vita: il Vietnam

Da giovedì 29 agosto 2024 a venerdì 13 settembre 2024

29 agosto 2024
Iscrizione entro il 26 luglio 2024
Posti totali 15 • Partenza garantita a 10 iscritti

2.850 €

Questo è un viaggio che vale più di un tesoro

Da nord a sud, a bordo di bici, barche oppure a piedi, passando per i vasti campi di riso di Mai Chau, attraversando la Riserva Naturale di Pu Luong e la sua natura incontaminata. Scoprite e lasciatevi incantare dalle maestose montagne del Passo delle Nuvole, fatevi sedurre dai sorrisi e dalla cordialità delle popolazioni locali, con la loro storia e le antiche tradizioni. E per finire, rilassatevi con la crociera lungo uno dei principali affluenti del fiume Mekong e i suoi mercati galleggianti. 

In questo viaggio sarete accompagnati da:
Giorgia Ghigo
In Terre di Granda Club
Image

1° e 2° giorno - Giovedì 29 e Venerdì 30 Agosto 2024 - Si parte! (MIL/CDG -CDG/HAN)

Per coloro che usufruiranno del bus di trasferimento, partenza dalle località convenute per raggiungere l’aeroporto di Milano Linate. Incontro dei partecipanti con il nostro accompagnatore presso i banchi check-in ITA.

Partenza del volo alle 7.00 da Milano, coincidenza a Parigi alle ore 14.00, arrivo ad Hanoi alle 6.25 del 30 Agosto, disbrigo individuale delle formalità doganali, ritiro del bagaglio. L’arrivo è previsto all’Aeroporto Internazionale di Hanoi, dove vi aspetta la guida locale selezionata, che vi porterà con trasferimento privato in hotel. Pomeriggio a disposizione per riposare o una prima scoperta in autonomia della capitale del Vietnam.  Pasti liberi e pernottamento presso l’hotel Acoustic 4* o (similare).

Curiosità: Hanoi è la capitale del Vietnam, situata nel nord del Paese sulla riva destra del Fiume Rosso, a circa 130 chilometri dalla sua foce nel golfo del Tonchino. Ha cambiato più volte, nel corso della storia, il suo nome fino ad assumere nel 1831 quello attuale. Il paesaggio urbano di Hanoi è caratterizzato dalla presenza di numerosi laghi (come il centrale Lago di Hoan Kiem), così come da diversi edifici religiosi, principalmente confuciani e taoisti (il Tempio della Letteratura e il <tempio Ngoc Son). I paesaggi incantevoli e la cordialità della popolazione locale insieme, creano un’atmosfera quasi surreale, mescolando i tratti orientali con quelli occidentali risalenti al periodo coloniale.


Image

3° giorno - Sabato 31 Agosto 2024 - Scopriamo Hanoi

Dopo la prima colazione, la giornata è dedicata alla sorprendente bellezza della città. Il nostro tour comprende: il Mausoleo di Ho Chi Minh, luogo di pellegrinaggio per i vietnamiti, che conserva il corpo del leader rivoluzionario; il maestoso Palazzo Presidenziale; la casa su palafitte di Ho Chi Minh; la Pagoda Chua Mot Cot, storico tempio buddista costruito nel 1049 sulla cima di un unico pilastro, che rappresenta la purezza del Fiore di Loto. E terminiamo questa prima parte del nostro percorso al Tempio della Letteratura, antichissima università risalente al 1070, sorta in onore di Confucio e per omaggiare studiosi e letterati. Nel pomeriggio visitiamo la pagoda di Tran Quoc, il tempio buddista più antico di Hanoi, poi attraversiamo, senza una meta precisa, il grande mercato del Quartiere Vecchio, centro storico della città che, con le sue 36 strade ognuna specializzata in un solo tipo di prodotto, è il vero cuore pulsante della capitale. L’ultima tappa è il tempio di Ngoc Son. Alla sera è prevista la partecipazione allo spettacolo delle marionette, vera arte di tradizione locale. I pasti della giornata sfruttando la notevole varietà di cibi e locali a prezzi assolutamente economici. Pernottamento presso l’hotel Acoustic (4*) o similare.

Curiosità: Ho Chi Minh, chiamato dai vietnamiti “Uncle Ho” (Zio Ho), nacque il 19 maggio 1890. E’ stato politico, rivoluzionario e patriota del Paese, diventando Presidente nel 1955, ma considerato dalla popolazione come il Padre dell’Indipendenza Vietnamita. Guidò il Vietnam del Nord durante la guerra, fino alla sua morte, avvenuta nel 1969. Nel 1975 la città di Saigon venne ribattezzata Ho Chi Minh City in suo onore.


Image

4° giorno - Domenica 1° Settembre 2024 - La natura e l’autenticità di Mai Chau (B/L)

Dopo la prima colazione, partiamo con trasferimento privato in direzione di Mai Chau.

Lungo la strada ci fermiamo per ammirare e fotografare il magnifico panorama: le verdi colline, le piante del Pomelo (uno degli agrumi piú antichi), le case su palafitte dell’etnia Thai, i vasti campi di riso. Arrivati a Mai Chau è prevista la seconda colazione presso una famiglia locale, assaporando i piatti tipici della regione. Nel pomeriggio, con la bicicletta, percorriamo le stradine di campagna per visitare alcuni villaggi ed osservare come i contadini lavorano i campi. Faremo anche delle brevi soste per conoscere alcune famiglie dell’etnia Thai. Alla sera, vediamo lo spettacolo di danza tipica dell’etnia Thai. Cena libera e Pernottamento a Mai Chau.

 Curiosità: Mai Chau è un distretto della Provincia di Hoa Binh che conta circa 50.000 abitanti. Zona collinare con la presenza di numerosissime terrazze di riso, ospita diversi gruppi etnici: Thai bianchi, Huong, Dao, Muong. Il gruppo più numeroso è quello dei Thai, provenienti dalla Cina, che costruiscono grandi case su palafitte di legno, con la loro architettura tipica. Danze e canzoni folcloristiche, tra le più belle di tutto il Vietnam, eseguite dalle ragazze Thai, completano la straordinaria bellezza dei luoghi.


Image

5° giorno - Lunedì 2 Settembre 2024 - Esploriamo la riserva naturale di Pu Luong (B/-/D)

Dopo la colazione, verso le 8 di mattina, ci trasferiamo a Pu Luong, dove è prevista una passeggiata nei villaggi Ban Leo, Ban Don e Hon Da Co dove avremo modo di incontrare e parlare con alcune famiglie per conoscere la loro vita e la loro cultura. Incontriamo la gente locale: i Thai, i Muong ogni etnia vestita con gli abiti tradizionali che ci riserva una calorosa accoglienza. Dopo la visita, raggiungiamo il resort a Pu Luong.  Cena servita presso il resort e pernottamento a Pu Luong Luna  o similare.

Curiosità: per cucinare il riso Lam, l’etnia Thai taglia fresche canne di bambù aggiungendo il riso appiccicoso, acqua di sorgente fresca, lo sigillano con foglie di banano e lo fanno arrostire sul fuoco di carbone finché il bambù non diventa nero. Il riso Lam ben cotto ha un sapore di riso tenero con fragranza di bambù. Ideal consumarlo con della carne grigliata e servito caldo o freddo. Con le canne di bambù si cucinano anche zuppe di verdure selvatiche.


Image

6° giorno - Martedì 3 Settembre 2024 - Le terrazze di riso e i sorrisi delle etnie locali (B/L) 


Dopo la colazione, incontro con la guida locale e il nostro autista per un trasferimento al punto di partenze del trekking all’interno della riserva, fino a raggiungere il villaggio di Kho Muong. Tappa presso la Grotta di Kho Muong. Nel pomeriggio, prendiamo la barca di bambù per fare un giro lungo fiume. Ci trasferiamo a Ninh Binh. Pernottamento a Ninh Binh.

Curiosità: la festa per la raccolta del riso dell’etnia Thai non si celebra in un giorno preciso, varia da famiglia a famiglia. Quando i chicchi di riso iniziano ad essiccarsi al sole, il periodo per la festa ha inizio. Si invitano amici e parenti a condividere il pasto ricco: riso, maiale alla griglia, lumache bollite, pesce al vapore, frutta e ogni piatto è servito nelle foglie di banano. Si ringraziano gli antenati e si celebra l’inizio del nuovo raccolto. E dopo il pasto, la festa prosegue con spettacoli di danza tradizionale e il ballo del bambù.


Image

7° giorno - Mercoledì 4 Settembre 2024 - La bellezza di Tam Coc (B/D)

Dopo la colazione, trasferimento privato per salire alla Grotta di Hang Mua, dove possiamo ammirare a 360° lo stupendo paesaggio della zona di Tam Coc. Continuiamo a visitare il Tempio imperiale di Dinh Le. Con la nostra imbarcazione a remi, condotta dalle donne locali, percorriamo una serie di canali fino alle grotte di Tam Coc. La giornata termina alla Pagoda di Bich Dong, mimetizzata in mezzo ad un paesaggio suggestivo e molto particolare.

Alla sera cena presso il nostro resort. Pernottamento a Ninh Binh presso Hidden Charm 4*


Image

8° giorno - Giovedì 5 Settembre 2024 - Navighiamo nella favolosa baia di Halong (B/L/D)

Dopo la colazione, trasferimento privato per Halong. Seguiamo un percorso che si snoda attraverso incantevoli aree rurali verso la Baia di Halong, classificata Patrimonio dell’Unesco, il cui nome significa “Dove il drago scende in mare”. Giunti nella località di Halong, partiamo per una crociera a bordo di una giunca tradizionale Sea Cruise 4* costruita in legno, che abbina la bellezza classica con il moderno comfort. Sono disponibili cabine private dotate di servizi. La seconda colazione è servita a bordo ed il pomeriggio lo dedichiamo ad attività varie e facoltative: canoa, nuoto, pesca, visita alle grotte della baia. Pernottamento e cena a bordo.

Curiosità: La Baia di Halong è un’insenatura situata nel Golfo del Tonchino, in territorio vietnamita. Fa parte della provincia di Quang Ninh e comprende circa 2000 isolette calcaree con numerose grotte carsiche. Si trova nella provincia Quang Ninh e dal 1994 è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.


Image

9° giorno - Venerdì 6 Settembre 2024 - Dal verde di Halong ai mille colori delle lanterne di Hoi An (B/L/D)

Un consiglio: sveglia presto!

Colazione a bordo. L’alba sulla Baia è una magia che non possiamo mancare di vedere, con la luce che illumina tutta l’insenatura e colora il cielo di splendide sfumature. E, per chi lo desidera, è l’occasione perfetta per praticare una lezione di Tai Chi. Proseguiamo con le nostre attività per il resto della mattinata, prima di tornare all’imbarcadero e prendere il minibus per raggiungere il centro di Hanoi. Brunch a bordo. Alle 16, trasferimento all’aeroporto, dove ci aspetta il volo per Da Nang. Una volta atterrati, con un mezzo privato, raggiungiamo Hoi An. Tempo libero a disposizione per la scoperta della città. Alla sera cena presso il resort selezionato e pernottamento a Hoi An. 

Curiosità: Hoi An, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1999, si trova nella provincia di Quang Nam. È stato un importante centro commerciale del XVI secolo, quando si insediarono cinesi, giapponesi, indiani e olandesi. In origine la città era separata rispetto all’insediamento giapponese, ma rimaneva collegata attraverso il “Ponte Giapponese”, l’unico ponte al mondo con un tempio buddista al suo interno. Un’attrattiva particolare della città è il Festival delle Lanterne con la luna piena, che si svolge ogni mese per rendere onore agli antenati. È usanza scambiarsi fiori, candele e frutta come augurio di prosperità e buona fortuna.


Image

10° giorno - Sabato 7 Settembre 2024 - La scoperta della citta’ antica Hoi An (B)

Dopo la prima colazione, la giornata è dedicata alla scoperta della bellezza della città antica: il Ponte Giapponese, il Tempio Kien An Cung, la Casa Antica Phung Hung, la Casa Tan Ky, il Mercato Hoi An ed il Laboratorio di Seta. Al pomeriggio, prendiamo la bici per raggiungere la spiaggia An Bang. Pasti della giornata sono liberi e sarà l’occasione per provare una delle numerose opportunità locali. Pernottamento ad Hoi An. 

Curiosità: I noodles vietnamiti assomigliano per forma agli spaghetti o vermicelli, ma la loro particolarità è soprattutto nella variegata modalità di preparazione con cui possono essere cucinati, sia per tecnica che per ingredienti differenti. Inoltre possono essere preparati in forma larga o sottile, grossi e carnosi, e persino di colore rosso (inserendo nell’impasto di acqua e riso anche zucchero caramellato ed estratti di frutta in polvere). Tipicamente sono serviti come zuppe .


Image

11° giorno - Domenica 08 Settembre 2024 - Hue, l’antica capitale sul fiume dei profumi (B/D)

Dopo la prima colazione, torniamo a Hue e lungo la strada ci fermiamo al Passo delle Nuvole per godere de meraviglioso paesaggio. Una breve tappa “fotografica” alla spiaggia Lang Co e poi si procede sino alla cittadella imperiale. Qui è dunque prevista la visita al  Mausoleo Imperiale di Tu Duc ed il Villaggio dell’Incenso. Si termina quindi con la Pagoda di Thien Mu (anche chiamata Celeste Signora) che si trova su una collina vicino al Fiume dei Profumi e rappresenta il simbolo della città. Alla sera cena in resort. Pernottamento a Hue.

Curiosità: La città di Hue sorge lungo le rive del Fiume dei Profumi e fu fondata nel 1687 prendendo il nome di Phu Xuan, divenendo la capitale della parte meridionale del Vietnam nel 1744. Fu ancora capitale del Vietnam dal 1802 al 1945 sotto il regno dei 13 Imperatori della Dinastia Nguyen. Nel 1802 l’imperatore Nguyen An ne fece la capitale dell’intero Paese, battezzando Hue. Il Buddismo è praticato con molta più serietà e devozione rispetto alle altre città del Vietnam, per questo è una delle mete principali per i buddhisti.


Image

12° giorno - Lunedì 9 Settembre 2024 - Saigon, La perla d’oriente (B)

Dopo la colazione, raggiungiamo con trasferimento all’aeroporto di Hue per dirigerci a Saigon.

 Arrivo a Saigon e tempo libero per scoprire in libertà la citta’. Pernottamento a Saigon.

Curiosità: Ho Chi Minh City, questo il nome attuale di Saigon, nasce come piccolo villaggio di pescatori, originariamente era conosciuta come Prey Nokor e si trovava in una zona paludosa abitata dal popolo Khmer. Con lo stanziamento dei vietnamiti nel XVII secolo, viene chiamata Saigon, come un fiume del sud del Vietnam che nasce nel sud-est della Cambogia. La città venne anche influenzata dai francesi durante la loro occupazione coloniale del Paese, e molti dei suoi edifici più importanti riflettono questa influenza. La fine della guerra del Vietnam nel 1975, consentì ai liberatori di rinominare la città dedicandola al padre fondatore del Paese, Ho Chi Minh. Il nome Saigon indica solo l’odierno “Distretto 1” della città.


Image

13° giorno - Martedì 10 Settembre 2024 - Il caos di Saigon e la pace delta del Mekong (B/L)

Nel nostro penultimo giorno di viaggio e dopo la prima colazione, ci aspetta un’escursione davvero particolare lungo il fiume Ham Luong, uno dei principali affluenti del Mekong, fiume che viene considerato “il più grande cesto di riso del paese”. Durante la crociera osserviamo la vita quotidiana delle popolazioni che vivono lungo il fiume, con le loro fattorie galleggianti per l’allevamento del pesce e le fabbriche per la costruzione dei tradizionali mattoni. Visitiamo uno dei numerosi laboratori per la lavorazione della noce di cocco, per capire come ogni più piccola parte del frutto si trasforma in prodotto. Incontriamo una famiglia locale ed entriamo nel laboratorio per la tessitura a mano delle stuoie di papiro. Con il Tuk-tuk, i pittoreschi taxi a tre ruote, raggiungiamo una tipica casa per gustare i prelibati piatti della cucina del Sud. E nel pomeriggio, a bordo di una “gondola”, solchiamo dolcemente i numerosi piccoli canali della zona, da cui possiamo osservare la vita tranquilla degli abitanti che vivono lungo le loro sponde. Sul finire della giornata rientriamo a Saigon. Cena libera. Pernottamento a Saigon.

Curiosità: Il fiume Mekong è il settimo fiume più lungo del mondo, la sua lunghezza stimata è di circa 4880 chilometri. Attraversa sei Stati: Cina, Birmania, Laos, Thailandia, Cambogia, Vietnam. Nasce nell’altopiano del Tibet e sfocia nel Mar Cinese Meridionale.


Image

14° giorno - Mercoledì 11 Settembre 2024 - Gli ultimi giri di Saigon, un perla d’oriente (B)

E con questo ultimo giorno, il nostro tour si avvicina alla fine, ma abbiamo ancora qualche meraviglia da portare con noi nei ricordi di questo viaggio. Dopo la prima colazione, ci dirigiamo verso nord ovest per visitare i Tunnel di Cu Chi, una vasta rete sotterranea di gallerie usate alla fine degli anni ‘60 dai Viet Cong che combatterono contro le forze del Vietnam del Sud e degli Stati Uniti. Il sistema di gallerie si snoda per una lunghezza di circa 250 chilometri fino alla Cambogia. Al pomeriggio, ritorniamo a Saigon per la visita del Museo della guerra del Vietnam e la pagoda dell’imperatore di Giada. L’ultima tappa è il mercato Ben Thanh prima del trasferimento in hotel. Cena libera e pernottamento a Saigon.

Curiosità: la Pagoda dell’Imperatore di Giada, costruita nel 1909, è nota per sculture in legno ad altezza naturale e le moltissime tartarughe che vi abitano. La Posta Centrale, costruita nel XX secolo, è un complesso caratterizzato dal tipico stile coloniale dell’epoca. Nella sala principale si possono ammirare due murali: uno raffigurante la mappa delle “Linee Telegrafiche del Vietnam meridionale e della Cambogia nel 1892” e l’altra che rappresenta “Saigon e dintorni nel 1892”. Il Mercato di Ben Thanh è una delle strutture più antiche ancora esistente ed è un importante simbolo della città.


Image

15° e 16° giorno - Giovedì 12 e Venerdì 13 Settembre 2024 - Rientro in Italia (B)

Dopo la prima colazione, ultime ore a disposizione per la scoperta libera della città. Seconda colazione libera e trasferimento in aeroporto per l’imbarco per il volo di rientro previsto alle ore 22.00 .

Arrivo in Italia il giorno successivo (13 settembre) a Milano Linate per le ore 10.50. Rientro nelle località di provenienza.


La quota comprende

La quota non comprende

Prenotazioni, pagamenti e modalità di recesso

Note organizzative

Direzione tecnica