chat_balloon_title
chat_balloon_text

Contattaci 💬
Image

Sette baci di Sicilia

Da lunedì 17 giugno 2024 a lunedì 24 giugno 2024

Viaggio di gruppo
17 giugno 2024
Iscrizione entro il 31 marzo 2024
Posti totali 16 • Partenza garantita a 15 iscritti

2.125 €

Le isole Eolie, Patrimonio UNESCO, sono sette isole vulcaniche: Filicudi e Alicudi selvagge sono le anime deserte e le più lontane, Lipari e Panarea, le più dolci ed abitate, mentre la verde Salina è quella più schiva e solitaria; Vulcano e Stromboli sempre in attività con le ardenti bocche di fuoco che ancora sputano lava. Un quotidiano solcare il mare tra vere e proprie gemme del Mediterraneo, dove la natura regna sovrana.

In questo viaggio sarete accompagnati da:
Massimiliano Ferrari Di Vincenzo
In Terre di Granda Club
Image

1° giorno - Lunedì 17 Giugno 2024 - (Catania - Milazzo - Lipari)

Ritrovo all’aeroporto di Milano Linate e disbrigo delle formalità d’imbarco per il volo diretto a Catania in partenza alle ore 09:55 e arrivo previsto alle ore 11.40. All’arrivo in aeroporto, transfer privato in direzione Milazzo dove è previsto l’imbarco sull’aliscafo alla volta di Lipari, l’isola più grande dell’arcipelago eoliano, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Arrivo in Hotel e tempo di assegnazione  delle camere. Seguirà la cena in hotel e pernottamento.


Image

2° giorno - Martedì 18 Giugno 2024

Dopo la prima colazione, il tour sulle Eolie ha inizio.

Si parte con la visita del piccolo centro storico di Lipari insieme alla nostra guida Cristina, che ci mostrerà un percorso guidato nella caoticità della città che distoglie dal pensare di essere su un’isola, pur mantenendo ancora le sue sane tradizioni e curiose superstizioni. Domina l’isola di Lipari la sua Rocca, un'imponente cupola di lava vulcanica formatasi meno di 4000 anni fa, che si protende nel mare innalzandosi fino ad un'altezza di circa cinquanta metri.Visiteremo quindi l’Acropoli, detta anche il Castello e che costituisce ancora oggi il punto focale del centro storico e dove lungo il perimetro delle mura posero le loro sedi le popolazioni del neolitico, quelle della prima età dei metalli, dell'età del bronzo e dell'età ellenistica, come dimostrano i ritrovamenti archeologici. La Cattedrale di San Bartolomeo, con annesso il chiostro, non è soltanto l'edificio più importante dell'isola, ma il principale luogo di culto dell'intero arcipelago. Si prosegue con il Museo Archeologico, che documenta ed illustra, attraverso numerosi reperti, gli insediamenti umani e lo sviluppo delle civiltà che si sono succedute dalla preistoria fino all’epoca moderna.

Seconda colazione in liberà.

Nel pomeriggio, trasferimento con mezzo privato, per la visita in una tenuta e casa vinicola che offre una piacevole passeggiata tra le vigne con una degustazione del Nettare degli Dei tra i filari, in attesa di ammirare il tramonto con vista sulle splendide Isole di Alicudi, Filicudi e Salina.

Cena in ristorante e rientro in hotel per il pernottamento.


Image

3° giorno - Mercoledì 19 Giugno 2024 - (Lipari - Panarea - Stromboli)

Dopo la prima colazione, prosegue il tour dell’affascinante arcipelago eoliano. Ad attenderci, vi sarà la nostra barca riservata per andare alla scoperta di Panarea. La più antica delle isole, piccola e alla moda, offre un’atmosfera chic e ricercata, qui si trovano esclusivi hotel di lusso, la bella vita, ed è  l’isola preferita e frequentata dai vip; la vera bellezza tuttavia è l’immersione che si può godere in un tripudio dai mille colori, offerti da agavi, fichi d’india, fiori di cappero, bouganvillee rosse, rosa, viola, bianche, arancio ed erica. Noi passeggeremo per il centro storico dalle caratteristiche viuzze contornate dalle tipiche casette bianche con le imposte azzurre (non ci sono strade ma solo mulattiere e stretti vicoli e ci si sposta necessariamente a piedi!) Dove sarà piacevole  intrattenersi tra le curiose botteghe. Seconda colazione in locale tipico eoliano. Nel pomeriggio, ci imbarcheremo alla volta di Stromboli, dove osserveremo dal mare la piccola Ginostra e lo Strambolicchio … un mastodontico scoglio.

Una volta sull’isola raggiungiamo la casa dove soggiornò Ingrid Bergman durante le riprese del film “Stromboli terra di Dio” e dove nacque l’amore con Rossellini. Stromboli, si diversifica dall’isola verde di Salina, dalla vissuta e grande isola di Lipari, dalla elegante e civettuola Panarea, dalle selvagge Alicudi e Filicudi e  per chi pensa ad una somiglianza con l’isola di Vulcano, non sarà così, qui il suo fascino è sicuramente focalizzato sul suo vulcano attivo ed in continua eruzione. L’isola comunque vive con orgoglio il fascino dei giardini fioriti e delle terrazze panoramiche sulle magnifiche acque blu cobalto del mare. Prima del tramonto si torna a bordo della nostra imbarcazione per un brindisi accompagnato dai sapori siciliani e per osservare dal mare, Iddu, la Sciara del Fuoco,  costituito da un ripido pendio di lava e score incandescenti che, dal cratere, si abbandonano dolcemente fino a raggiungere il mare in poesia. Un vero spettacolo per gli occhi, che incanta i visitatori con le sue continue esplosioni in una suggestiva sinfonia di lapilli rossastri.

Rientro in hotel per il pernottamento.


Image

4° giorno - Giovedì 20 Giugno 2024 - (Lipari - Salina)

Dopo la colazione in hotel, la giornata sarà dedicata alla scoperta delle calette più belle di Lipari, e della verdeggiante Salina. Raggiungeremo il porto dove sarà ormeggiata la nostra barca. Dopo avere lasciato la vista dal mare del Castello di Lipari, il Monte Rosa e Canneto si effettuerà la prima sosta alle “Cave della pomice” per un bagno. Ripartiti, si costeggerà Acquacalda per raggiungere Salina il “giardino” delle Eolie, lontana dalla luce dei riflettori, schiva ai frenetici ritmi della vita moderna è un’accogliente oasi verde che ammalia per la lussureggiante natura e per le sue tradizioni gelosamente custodite dagli isolani. Il primo scalo sarà S.Maria di Salina per visitare il più importante comune dell’isola e la splendida omonima chiesetta con le sue maioliche antiche. A seguire avremo tempo per una degustazione presso un produttore locale di capperi, frutti riconosciuti per la grande produzione nell’isola di Salina, come anche del vino liquoroso Malvasia. Nuovamente in barca, costeggiando il lato orientale dell’isola, fermandoci per un secondo bagno nella stupenda baia di Pollara, famosa perchè scelta da Massimo Troisi per il film il “Postino” e Malfa sempre vista dal mare. Faremo poi scalo a Lingua, piccolo borgo di pescatori dove, oltre ai ristorantini e alle deliziose calette in cui poter fare il bagno, si visiterà il Lago salato, un piccolo laghetto salmastro anticamente utilizzato per l'estrazione del sale e oggi punto di sosta di uccelli migratori. Da qui deriva il nome di Salina, l'antica Dydime (dal greco gemelle, per le due montagne che la contraddistinguono). A Lingua, consigliamo presso il famoso baretto “Alfredo”  di assaggiare il tipico “pani cunzatu” o le deliziose granite. Sulla via del ritorno visiteremo le più belle grotte di Lipari e faremo un ultimo bagno nella spiaggia di Vinci, di fronte ai Faraglioni. Rientro a Lipari. Cena in ristorante selezionato. Rientro in hotel per il pernottamento.


Image

5° giorno - Venerdì 21 Giugno 2024 ( Lipari - Alicudi - Filicudi)

Il tour delle Eolie oggi prevede, dopo la prima colazione in hotel, le isole selvagge di Alicudi e Filicudi. Inizieremo la traversata in direzione di Alicudi, la più occidentale delle isole e la meno popolata dell’intero arcipelago eoliano. Anticamente l'isola si chiamava Ericusa per via dell'omonima erica che qui cresceva rigogliosa, l’isola di forma quasi perfettamente circolare è caratterizzata da splendidi scorci sul mare, terrazzamenti a secco e anguste insenature granitiche che risultano essere le uniche vie di accesso alle spiagge. All’interno dell’isola non esistono strade asfaltate ma sentieri percorribili solo a piedi e con l’ausilio dei muli, robusti e intelligenti, che vengono utilizzati per trasportare le provviste di cibo, i bagagli dei turisti e il materiale edile. Salendo per i 200 gradini in pietra lavica, (considerate che l’isola ha un totale di circa 10.000 gradini), arriveremo alla Chiesa del Carmine e con un breve percorso sempre tramite le mulattiere, si scende verso il porto tra panoramiche mozzafiato, per imbarcarci alla volta di Filicudi.

All’arrivo sull’isola, una navetta  ci trasferirà in collina per andare a consumare il brunch. Dopo la nostra pausa, lasceremo la collina per incamminarci verso il porto per riprendere la barca e costeggiando l’isola,  giungeremo nei pressi della Grotta  del Bue Marino proseguendo poi verso i faraglioni Montenassari, Girante, ma soprattutto la Canna, un particolare faraglione colonnare ampio 1.800 metri quadrati e alto 71 metri, che si erge dal mare. Giunti al porto, faremo una sosta per visitare il villaggio preistorico di Capo Graziano. Rientro in hotel, cena in libertà e pernottamento.


Image

6° giorno - Sabato 22 Giugno 2024 (Vulcano)

Prima colazione in hotel,  e partenza alla scoperta di una nuova isola nell’affascinante arcipelago eoliano, oggi siamo diretti verso  Vulcano con sbarco al Porto di Levante. (La partenza è prevista di mattina presto per evitare le ore calde per la salita al vulcano). Arrivati al porto, per i più sportivi, attende la salita al Gran Cratere della Fossa, un’esperienza da non perdere: lunga circa 1Km. in salita offre uno spettacolo mozzafiato delle isole e del cratere stesso. (La salita del vulcano non è sempre accessibile, viene gestita da un semaforo che in base al meteo dà accesso a luce verde o al divieto con il rosso). Sempre al porto di Levante, accolti dall’odore acre dello zolfo, potremo approfittare di un bagno nella pozza dei fanghi. Visita in una fattoria produttrice principalmente di formaggi, per una degustazione dei loro prodotti caseari e di altre prelibatezze. Si partirà costeggiando  i Faraglioni e la Grotta degli Angeli, ammireremo la baia delle Sabbie Nere, famosa per la sua lunghissima spiaggia di sabbia vulcanica, ammireremo l’imponente Gran Cratere della Fossa scalato il mattino ed ora visto dal mare. Proseguiremo, quindi fino alla Grotta del Cavallo, vicino alla quale si trova la Piscina di Venere, un naturale specchio d’acqua cristallina. Costeggeremo l’isola fino alla spiaggia di Gelso, stupenda spiaggia nera sabbiosa e ghiaiosa, solitaria e poco frequentata, dominata da un faro molto suggestivo. Durante la navigazione avremo numerose possibilità di bagno. Rientro a Lipari.

Cena in libertà. Pernottamento.


Image

7° giorno - Domenica 23 Giugno 2024 (Lipari)

Dopo la prima colazione, la giornata è in piena libertà, per fruire delle spiagge dell’isola o attività personali. L’isola offre diverse opportunità di balneazione, potrete raggiungere e visitare angoli conosciuti e non, come la bellissima Spiaggia Bianca,  raggiungibile in10 minuti di taxi dall’hotel e poi attraverso una scalinata decorata con maioliche. La spiaggia si trova ai piedi delle cave di pomice, caratterizzata dal magnifico colore turchese dell’acqua, riflesso dei fondali ghiaiosi dovuti alla passata attività estrattiva della pietra pomice. Sono numerose le calette da visitare una dopo l’altra, tra queste Pietra liscia e Porticello. Se vi spostate più a nord trovate la baia di Acquacalda  una delle più suggestive dell’isola con vista su Salina. A 3 km. dall’hotel si può raggiungere la spiaggia di Canneto, la baia più frequentata dell’isola. Per i più pigri, l’hotel dista  400 m. dalla spiaggia più vicina o possono fruire della piscina dell’hotel.

La seconda colazione libera e cena in ristorante selezionato. Pernottamento.


Image

8° giorno - Lunedì 24 Giugno 2024 (Lipari - Milazzo)

Ultimo giorno eoliano, dopo la prima colazione in hotel, check out e deposito del bagaglio. La mattinata prevede attività in autonomia a Lipari. Dopo la seconda colazione in libertà, incontro in hotel per prepararci alla partenza verso il porto per l’imbarco in aliscafo in direzione Milazzo.

Dal porto di Milazzo, transfer in bus privato alla volta dell’aeroporto di Catania per l’imbarco sul volo con partenza alle ore 20:35. All’arrivo a Milano Linate, transfer per le località di provenienza.


La quota comprende

La quota non comprende

Documenti richiesti

Prenotazioni, pagamenti e modalità di recesso

Note organizzative

Direzione tecnica