chat_balloon_title
chat_balloon_text

Contattaci 💬
Image

Fiabe Danesi

0

LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE

Un viaggio in una terra che ha fatto della sostenibilità, della tutela dell’ambiente e del design una priorità da emulare coniugando la storia di un’antica monarchia e lo slancio verso un futuro. La Danimarca è una corona di Isole da esplorare lentamente e a pieni polmoni. Lo sapevate che Ærø è l’isola più sostenibile d’Europa? E poi Copenhagen è capitale d’architettura e del design, a Odense invece si respira la favola con Andersen, il soldatino di piombo e tanta magia.

In Terre di Granda Club
Image

1° giorno - Martedì 23 Aprile 2024 - Benvenuto nella capitale dell'architettura

Volo da Milano/Torino per Copenhagen. Arrivo a Copenhagen e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere o deposito bagagli. Seconda colazione libera. Nel pomeriggio un itinerario in città per un primo approccio insolito alla scoperta dei motivi per i quali Copenhagen può essere considerata una vera capitale dell’architettura e della contemporaneità. Incontro con un giovane architetto al Danish Architectuer Center di BLOX ed introduzione alla città (in lingua inglese) e all'edificio BLOX firmato dai noti architetti Studio OMA e Rem Koolhaas. Da qui trasferimento in  metropolitana per Nordhavn St.: la nuova area urbana di Copenaghen, pianificata da 'COBE'. Durante l’itinerario, pausa caffè in una caffetteria situata all'interno di uno studio di architettura. Rientro mediante navigazione per godere dello skyline della città sino al suo cuore più antico.  Sbarco e passeggiata verso l’hotel. Sarà una visita fuori dagli schemi del turismo tradizionale ed in grado di farci percepire i cambiamenti che la città sta avendo nel corso degli anni nel nome della qualità di vita e benessere.

Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.


Image

2° giorno - Mercoledì 24 Aprile 2024 - La corona di Delizie: il castello di Friederisborg e Kronborg

Dopo la colazione partenza in bus privato per Elsinore, una città danese affacciata sullo stretto di Øresund: famosa per il suggestivo  Castello di Kronborg, noto anche come il castello di Amleto, che affascina con la sua storia e architettura. Oltre a questo capolavoro, la città vanta anche il Museo Marittimo, progettato dal famoso studio Bjarke Ingels Group (BIG), che racconta la ricca tradizione marittima di Elsinore attraverso esposizioni affascinanti e reperti storici. Il progetto Culture Harbour Kronborg è una nuova area che collega la città di Elsinore con il castello e apre la città al mare. Dopo la visita, ci spostiamo a Friederigsborg. Seconda colazione libera. La residenza fu costruita in stile rinascimentale olandese nel XVII secolo da Cristiano IV per magnificare il suo potere. Dopo un incendio devastante a metà del XIX seccolo, il palazzo venne ricostruito da J.C. Jacobsen, fondatore della Carlsberg e dal 1878 ospita il Museo di Storia Nazionale. Un tour consente di ammirare stanze magnifiche e 500 anni di storia danese, illustrata da ritratti, dipinti, arredi, tapezzerie e arte decorativa. Qui incontreremo re, regine, nobili e borghesi e inoltre scopriremo gli eventi che hanno forgiato la storia della Danimarca, dal Medioevo al XXI secolo. Dal castello si accede al Giardino Barocco e al romantico giardino all'inglese. I giardini rappresentano due diverse prospettive sulla natura, infatti il giardino Barocco incarna l'ideale del XVIII secolo caratterizzato dallo sforzo dell'uomo di controllare la natura, mentre il giardino romantico esprime la ricerca del naturale del XIX secolo.  Nel giardino Barocco si trova anche il Bath House Palace (Badstueslot) di Re Federico II che saltuariamente viene utilizzato dalla Famiglia Reale per i pranzi di caccia. I terreni comprendono anche il giardino in stile barocco ricreato nel 1996 secondo i progetti originali del 1725 di  J.C. Krieger. Al termine della visita trasferimento per Roskilde, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


Image

3° giorno - Giovedì 25 Aprile 2024 - Roskilde, la prima capitale di Danimarca

Dopo la colazione, la giornata è dedicata all scoperta di quella che fu la prima capitale della Danimarca: Roskilde. Qui domina la cattedrale, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, ed è uno dei primi esempi scandinavi di una grande chiesa in mattoni. Inoltre, qui sono ospitati 38 tra re e regine danesi sepolti in spettacolari monumenti funebri pieni di sfarzo e spettacolo. Si prosegue a piedi verso il porto e si giunge a una delle sorgenti della città: la sorgente di Saint Hans. In passato Roskilde aveva fino a 24 sorgenti attive, e questo numero impressionante di sorgenti d'acqua ha dato il nome alla città. “Kilde” infatti è la parola danese per primavera. Il porto sorge su un profondo fiordo che è un  luogo dove godersi passeggiate in relax. Seconda colazione libera e nel pomeriggio si prosegue con la visita del Museo delle navi Vichinghe, uno luogo al mondo dove fare un viaggio di migliaia di anni nella storia di questa terra. La giornata si conclude con una passeggiata al piccolo villaggio di pescatori Skt. Jørgensbjerg. Rientro in hotel. Cena in ristorante selezionato e pernottamento.


Image

4° giorno - Venerdì 26 Aprile 2024 - Odense, dentro la favola

Dopo la prima colazione, trasferimento in stazione ferroviaria per salire sul treno diretto nella città di Odensee. UNa volta arrivati, depositeremo i bagagli presso l’hotel riservato ed inizio della scoperta della città: c’era una volta una piccola città danese che diede i natali allo scrittore di fiabe più famoso del mondo. Proprio così: il signor Hans Christian Andersen è nato a Odense, cittadina dalle caratteristiche strade acciottolate, ricca di affascinanti musei e fiera della sua radicata cultura ciclistica. Inizieremo quindi con la visita del nuovo museo dedicato al celebre scrittore. L'ambizioso edificio del museo è stato progettato dall'architetto giapponese Kengo Kuma e realizzato con una donazione della Fondazione Møller. Il percorso museale è stato creato in collaborazione con 12 artisti internazionali, che insieme hanno creato una mostra in cui architettura, arte, design, suono, luce e immagini offrono l'esperienza di incontrare Andersen attraverso le sue opere. Tra gli artisti compaiono l'artista brasiliano Henrique Oliveira, il burattinaio britannico Andy Gent, il pluripremiato autore danese Kim Fupz e l'americano Daniel Handler - meglio conosciuto con lo suo soprannome Lemony Snicket - ed altri ancora. Al termine della visita tempo a disposizione per la seconda colazione libera per la quale vi consigliamo l'antico mercato Rosengaardcenteret, il mercato più grande della Fionia, dove ogni mercoledì e sabato, di fronte alla Concert Hall, è possibile assaggiare i prodotti agricoli di stagione provenienti da tutta l'isola. Il mercato di street food di Odense, Storms Pakhus, è il posto ideale per sgranocchiare qualcosa e conoscere la gente del luogo! Nel pomeriggio  proseguiamo con la scoperta della vivace zona portuale per poi abbandonarsi alla piacevolezza dei vicoli acciottolati e le casette colorate del cuore più antico e se il tempo lo permette si consiglia una tappa al romantico villaggio ricreato di Finske Landsby.  Rientro in hotel. Cena e pernottamento.


Image

5° giorno - Sabato 27 Aprile 2024 - Ærø, l’Isola delle Fiabe

Dopo la prima colazione, si raggiunge la stazione ferroviaria per salire sul treno regionale indirizzato a Svendborg, una graziosa cittadina portuale dalle caratteristiche casette colorate dove salpare con il traghetto diretto per l’isola di Ærø. Un vera e propria crociera (durata 1 ora e 20 circa) tra piccole isole minori prima di arrivare in quella che è considerata una della isole più belle della Danimarca. Lo sbarco avviene a Ærøskøbing,  la città settecentesca meglio conservata della Danimarca, dove alcune parti risalgono a più di 750 anni fa. Grazie alla tutela messa in atto sul patrimonio architettonico, il paese è quasi la definizione di “idillio”, con le sue strade acciottolate, rose rampicanti e piccole case ben conservate. Le guide di viaggio sia danesi che straniere spesso la chiamano "la città delle fiabe". Fare una passeggiata per le sue strade ed ammirare i colori e i dettagli come le porte  dipinte sin dal 1700.  Seconda colazione libera. Il resto della giornata sarà a disposizione per trascorre alcune ore in questo luogo di relax da completare con una passeggiata tra la natura o sulle spiagge magari noleggiando una bicicletta per immergersi nell’isola e le sue bellezze. Nel secondo pomeriggio rientro con traghetto e treno ed arrivo in hotel per la cena ed il pernottamento.


Image

6° giorno - Domenica 28 Aprile 2024 - Faaborg ed il castello

Dopo la colazione, trasferimento in bus privato nel villaggio di Faaborg. Il nome della città Foburgh, che si ritiene significhi il Castello della Volpe, è menzionato per la prima volta nel 1229, quando il re Valdemar Sejr onorò sua nuora portoghese, la principessa Eleonora, con Faaborg come regalo. Faaborg è l'incarnazione dell'idillio di Funen. Una splendida città mercato,  ricca di storia con le sue strade strette acciottolate, le vecchie case dei mercanti ben conservate e il Campanile - il punto di riferimento di Faaborg. La piccola città sulla costa meridionale di Funen ha sempre attratto artisti e ancora oggi ha una vita culturale vibrante. Seconda colazione libera. Nel pomeriggio si raggiunge il castello di Egenskov: l’edificio sembra sorgere dall'acqua o da una delle fiabe di H.C. Andersen. Interamente costruito su palafitte a metà del XVI secolo, è uno dei più affascinanti castelli danesi e si specchia nel fossato circostante con la sua compatta massa in mattoni rossi, segnata da due svettanti torri cilindriche coronate da coperture in rame.Residenza della famiglia Ahlefeldt-Laurvig-Bille, dal 1986 se ne visitano gli interni, arredati di mobili antichi, dipinti, preziose ceramiche cinesi, trofei di caccia e numerosi cimeli di famiglia. 15 ettari di verde incorniciano il castello, tra giardini alla francese, altri di stampo rinascimentale e anglosassone, distese di fiori rari e l'immancabile labirinto. Automobili, motociclette, carrozze, veicoli della polizia, dei pompieri e datati aeroplani si ammirano nell'Egesvok Veteranmuseum, dove ben 300 veicoli d'epoca sono valorizzati dalla suggestiva e fiabesca location dell'Egesvok Slot. Al termine della visita del castello e della cittadina, trasferimento a Copenhagen per la sistemazione in hotel. Cena in ristorante nel centro della città e passeggiata serale lungo il porto canale di Nyhavn e il cuore storico della città.  Pernottamento.


Image

7° giorno - Lunedì 29 aprile 2024 - Copenhagen regale

Dopo la colazione, ultime ore a disposizione per la scoperta della città di Copenhagen. Sarà l’occasione per percorrere Slotsholmen, con i palazzi governativi e il castello di Christiansborg, sede della famiglia reale, sino all’iconica Sirenetta. Il centro dove la contemporaneità della nuova Opera House contrasta con gli edifici storici  del porto. Lungo lo Stroget, potete rilassarvi con un pò di shopping ed un pausa per la vostra seconda colazione libera prima del trasferimento in aeroporto.


La quota comprende

La quota non comprende

Documenti richiesti

Prenotazioni, pagamenti e modalità di recesso

Note organizzative

Direzione tecnica