chat_balloon_title
chat_balloon_text

Contattaci 💬
Image

Alda Merini

sabato 23 marzo 2024

Viaggio di gruppo
23 marzo 2024
Iscrizione entro il 15 marzo 2024
Posti totali 20 • Partenza garantita a 18 iscritti

120 €

“Sui passi di una poetessa”.

Addentrarsi nel cuore di una donna, negli anfratti più reconditi della sua mente da poetessa, e riemergendone pieni di sapere. Colei che ha fatto della sua penna arma e scettro e dei fogli bianchi, campi di battaglia. 

Un giorno con Alda Merini, ascoltando un racconto di vita pieno di dolore ma trasformato in voglia di vita e felicità.

In questo viaggio sarete accompagnati da:
Massimiliano Ferrari Di Vincenzo
In Terre di Granda Club
Image

Sabato 23 Marzo 2024 - Mattino

Partenza con bus GT dalle località convenute, per raggiungere Milano via autostrada con sosta regolamentare in Autogrill.

A Milano, ad attenderci la nostra guida per condurci in un percorso emozionale dedicato alla poetessa Alda Merini. La poetessa dei Navigli è stata una delle donne di cultura che ha maggiormente caratterizzato il ‘900 italiano e non solo, nativa di Milano e figlia di famiglia modesta, manifesta sin da subito una certa passione per la poesia e a soli 15 anni esordisce come autrice. La sua esperienza di vita, la convivenza con la sua follia, l’internamento in manicomio sono costantemente presenti nella sua poetica. Lo stile di Alda Merini di squisita sensibilità è caratterizzato allo stesso tempo da una spiccata lucidità visionaria e da una certa inquietudine di sottofondo espresse tuttavia attraverso toni semplici, lineari, limpidi. Le sofferenze della Poetessa si accavallano tra i diversi internamenti in manicomio, l’allontanamento dalle figlie, i lutti dei diversi matrimoni, che portano a sensibilizzare il pubblico con l’enorme numero di poesie e libri che ci ha lasciato, e non solo come cartaceo ma, arriverà ad imprimere versi anche sui muri di casa.

 Inizieremo il nostro percorso, accompagnati da una guida accreditata dalla Regione Lombardia che attraverso una passeggiata lungo i Navigli, ci traghettterà nel vivo del racconto per conoscere la grande donna poetessa, attraversando il Ponte sul Grande Naviglio a lei dedicato nel 2019 e facendoci accompagnare da aneddoti sulla sua vita a distanza di 10 anni dalla morte.

La casa museo che visiteremo, nell’ex Tabaccheria di via Magolfa 30/32, dove nasce lo “Spazio Alda Merini”è arredata con i suoi veri mobili e dagli oggetti iconici della Poetessa, oggetti che arredavano la camera da letto in Ripa di Porta Ticinese 47, donazione fatta al Comune di Milano dalle quattro amate figlie.

L’ex Tabaccheria era infatti un noto luogo di incontro degli abitanti del quartiere e il preferito di Alda per comprare le sigarette. Qui gli oggetti di Alda  Merini sono intrisi della sua energia, ripercorrendo la sua storia, recitando le sue poesie, donando al visitatore grandi suggestioni. Dall’iconica macchina da scrivere firmata Invicta al pianoforte dono di un ammiratore, alle collane, gli accendini e le innumerevoli amate sigarette Diana Blu sparse sul pavimento, senza dimenticare l’inseparabile rossetto rosso, utilizzato anche per trascrivere contatti telefonici o versi sulla parete dietro al letto oggi battezzata “Muro degli Angeli”.


Image

Pranzo

Seconda colazione a buffet.


Image

Sabato 23 Marzo 2024 - Pomeriggio

Dopo la pausa, visiteremo il museo a cielo aperto del Cimitero Monumentale di Milano, dove tra le tombe classiche o eclettiche dei grandi illustri milanesi, faremo un saluto al Famedio, magari donando una rosa rossa alla Tomba di Alda Merini, piccolo gesto simbolico in poesia.

Al termine delle visite, rientro nelle località di provenienza.


La quota comprende

La quota non comprende

Documenti richiesti

Prenotazioni, pagamenti e modalità di recesso

Note organizzative

Direzione tecnica